MDSGROUP

Recensione locale

Piccolo birrificio indipendente Decimoprimo


Indirizzo: Via Traversa delle Forze Armate, s.n.
Comune: TRINITAPOLI  (Barletta Andria Trani)
Telefono: 0883/634978 
Fax: /

Tipologia locale
Produttore

E-mail: info.birrificiodecimoprimo@gmail.com
Sito Web:www.birrificiodecimoprimo.it
Giorno di chiusura:


Rapporto Qualità/Prezzo
Buono

Menù
Birra artigianale

Piatti / Prodotti consigliati
D-Day è la prima prodotta, ispirata all’inglese India Pale Ale. Colorazione ramata e opalescente, corpo medio, sapore maltato, schiuma non persistente. Jouissance, omaggio alle birre belghe ad alta fermentazione. Colore dorato e opalescente, corpo medio, sentori floreali e fruttati di banana, maracuja e pesca, note speziate di coriandolo e arancia amara, schiuma bianca, cremosa e persistente. Karibu cioè “benvenuto” in swahili, ha un karibù sull’etichetta, animale simbolo del Nord-America. È una American Cream Ale ispirata agli stili sopravvissuti al proibizionismo. Colore giallo chiaro con riflessi dorati, note di malto, miele, cereali, fiori di campo, schiuma abbondante, compatta e persistente. Stout Hirderga, con avena e bacche di vaniglia, sentori di caffè e cioccolato fondente. Medaglia d’oro di Brussels Beer Challenge 2014. Kowacchy appartiene alla linea stagionale perché contiene la zucca, oltre a malto d’orzo e luppoli. Colore ambrato con riflessi arancio, note di rabarbaro e agrumi, schiuma compatta, cremosa e persistente. Wish Porter è la linea speciale di Natale 2014, con grano cotto, chicchi di melograno e fave di cacao, note di cioccolato fondente.

Recensione del Locale / Azienda
L’entusiasmo e la passione di Michele e Patrizia hanno dato vita nel 2012 a questo piccolo birrificio indipendente, chiamato Decimoprimo perché era l’undicesimo in Puglia al momento in cui è nata l’idea. È luogo di produzione in cui si investe in ricerca e si sviluppa la cultura della birra, con degustazioni che solleticano l’olfatto e il gusto. Queste birre artigianali sono vive e di carattere, di filiera corta perché legate al territorio con l’utilizzo di cereali maltati del centro-sud Italia. Artigianali perché prive di conservanti e coloranti, non pastorizzate, non filtrate, rifermentate e affinate in bottiglia o in fusto. La rifermentazione, visibile dal sedimento dei lieviti sul fondo, gli fa acquisire complessità e armonia con il trascorrere del tempo. Le bottiglie sono da 500 ml e 250 ml, gradazione da 4,5° a 9,5°; i nomi sono legati a sensazioni o ricordi, le etichette raccontano le birre o le suggestioni personali di Michele e Patrizia. Cinque le birre prodotte, nelle linee classica, stagionale, speciale. Premio Oscar della qualità 2014 “Accademia Italiana del Gusto”. Spaccio aziendale con vista sulla zona produzione.